1682314-bolletteBuone notizie per tutti i consumatori italiani: risparmiare sul gas è possibile!
La svolta è nelle opportunità del libero mercato, per tutti quei cittadini che decideranno di abbandonare i contratti di “maggior tutela”, eredità delle vecchie tariffe amministrate, per abbracciare le offerte alternative.
La trafila non è sempliccissima, ma potrebbe portare risparmi superiori al 10%, soprattutto al Nord Italia, dove i consumi, a causa delle temperature, sono più alti.
A svelarcelo è l’osservatorio di Sos Tariffe, che evidenzia i vantaggi che si possono ottenere ma anche sulle forti differenze a livello regionale, con una penalizzazione nelle regioni del Sud Italia.
Le differenze si nascondono neglle addizionali locali: le famiglie del Meridione pagano di più la singola molecola di metano, anche se la spesa annua è mediamente inferiore grazie al vantaggio climatico che limita i consumi.
Mentre la Calabria è all’ultimo posto, al Nord guadagnano il primato dei risparmi il Trentino Alto Adige e il Friuli.
Nello specifico per un nucleo familiare il vantaggio si avvicina, scegliendo con accortezza la libera concorrenza, ai 300 euro l’anno.

(Fonte Il Sole 24 Ore)